Spedizioni gratuite in Europa (UE), a partire da 4 articoli - Chiedere quatozione per i costi di spedizione per i paesi non UE

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

PROGRESSIVE ROCK

Frequency Of Humanity - CD 24k Gold

Frequency Of Humanity - CD 24k Gold

€ 21,90

Frequency Of Humanity CD 24k Gold MARTIAN NOISE sono due fratelli, Gabriele Lucchin, 19 anni, e Niccolò Lucchin, 17 anni. E loro sono anche il Cigno Nero del mondo della musica italiana oggi. Due giovanissimi virtuosi dei loro rispettivi strumenti, profondi e raffinati conoscitori dell’epopea del grande Prog delle origini, quello degli anni ‘70, nato e cresciuto fra la Gran Bretagna e l’Italia. Per loro, e grazie alla loro tradizione di famiglia, Emerson Lake & Palmer, Yes, Genesis, Rick Wakeman, Pink Floyd, Alan Parsons Project, etc. sono il pane quotidiano con cui sono cresciuti e si sono formati, acquisendo una cultura enciclopedica e profonda di quel mondo sonoro, definendo così una propria originale estetica della Musica. Era quindi inevitabile arrivare a questo FREQUENCY (of Humanity), che lungi dal rappresentare un triste clone derivativo delle opere dei Maestri, ne riprende gli stilemi, con calligrafico rispetto, offrendo tuttavia Musica realmente nuova e per i giorni nostri assolutamente innovativa, fresca e rigenerante, in un oceano ristagnante di banalità, di non-musica volgarmente predicatoria. E si assumono anche la responsabilità di proporre un intero disco senza voci, senza cantato, senza quelle “parole” che oggi sembrano essere l’unico motivo di attrazione per un pubblico troppo vasto, che ha rinunciato al piacere evocativo della Musica pura all’ennesima potenza. Ebbene, ci pensano MARTIAN NOISE a ridestare l’attenzione! Dal punto di vista tecnico la scelta inevitabile è stata di utilizzare per le loro performance SOLO strumenti analogici direttamente dagli anni ‘70 e ‘80; così come la maggior parte del work flow di registrazione, mix e mastering è stato realizzato in dominio analogico. Nessun computer, nessun campionatore, nessun software è stato utilizzato in fase esecutiva. E il titolo del disco, e l’immagine di copertina, in qualche modo vogliono indicare questa strada, laddove l’Umanità, l’Umanesimo, sopravanza e sconfigge il distopico tecnicismo tecnocratico dei giorni nostri. Uno squarcio di luce vitale nella notte dei circuiti e dei bit.

Aggiungi al carrello

21,90

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
PROJECT ONE (LP 180 GR + CD + FILE HD)

PROJECT ONE (LP 180 GR + CD + FILE HD)

€ 59,00

PROJECT ONE (LP 180 GR + CD* + FILE HD*) Marco Lo Muscio, David Jackson, John Hackett, Steve Hackett *Il CD (NO JEWEL BOX) e i file HD sono all'interno del vinile. "Project One": un progetto discografico Velut Luna che nasce grazie all'amicizia ed alla lunga collaborazione musicale ed artistica del M° Marco Lo Muscio con tre nomi iconici della musica Progressive e contemporanea: David Jackson, John Hackett e Steve Hackett. Il progetto è un grande omaggio, con arrangiamenti totalmente acustici, ai vari stili della grande musica del '900 e contemporanea. L'impianto base vede il suono gotico e sinfonico dell'organo a canne amalgamato insieme alla potenza dei sassofoni di David Jackson. La chitarra di Steve Hackett ed il flauto di John Hackett aggiungono il tocco finale in alcuni speciali arrangiamenti nati appositamente per questo progetto discografico. I compositori scelti provengono dal mondo della musica del '900 e contemporanea (Benjamin Britten, György Ligeti, Aaron Copland, George Martin e Marco Lo Muscio), delle colonne sonore (Wojciech Kilar), del Jazz moderno (Jan Garbarek) e del Progressive (King Crimson, Genesis, Van Der Graaf Generator, Emerson Lake & Palmer, Pink Floyd, David Jackson e Steve Hackett). L'ascolto in chiave acustica di queste musiche farà scoprire nuove sfumature e dettagli; si potrà capire anche quanto la musica Progressive interpretata in questa chiave sia effettivamente molto vicina ed influenzata dalla musica classica del '900. Infine la risaputa grande qualità delle registrazioni Velut Luna di Marco Lincetto offriranno un'incredibile gamma sonora nell'ascolto di questo originale ed unico progetto discografico!    

Aggiungi al carrello

59,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
CLOSE-LAMB-WHITE-WALLS

CLOSE-LAMB-WHITE-WALLS

€ 25,00

Uno degli aspetti rilevanti di questo sesto album ufficiale dei Twenty Four Hours è la collaborazione, per il sesto album della band, dei membri fondatori dei Tuxedomoon Blaine L. Reininger e Steven Brown. Blaine suona il violino e canta, mentre Steven suona il sax rispettivamente nei brani "Intertwined" e "All The World Needs is Love". Inoltre sono incluse ben due cover del mitico pezzo dei Tuxedomoon "What Use" in versione elettronica e acustica.  Il nuovo album, doppio, è ispirato volutamente, nella forma e nella sostanza, ai quattro album bianchi più importanti della storia del rock:  Closer dei Joy Divion, The Lamb Lies Down On Broadway dei Genesis, White Album dei The Beatles e The Wall dei Pink Floyd A differenza del precedente Left-To-Live, non si tratta di un concept album, ma di una raccolta di brani che abbracciano molte fasi della vita creativa della band comprendenti anche vene ambient ("Intertwined"), una lunga suite ispirata a Supper's Ready dei Genesis ("Supper's Rotten"), ove viene esasperata la profonda mutazione dei valori, rispetto a quelli del passato, brani rock ("The Tale of The Holy Frog") e punk (77). In quest'ultimo, che apre l'album, si incontrano atmosfere aggressive PUNK con echi dei King Crimson, con una spettacolare battaglia finale senza esclusione di colpi fra organo Hammond e chitarra Hendrixiana.  La produzione è stata curata da Paolo Lippe e Andrea Valfrè, mentre il mix e mastering in dominio totalmente analogico sono stati affidati all'ormai consolidato duo Valfrè/Lincetto che hanno agito in sinergia per offrire una qualità sonora straordinaria.  Biografia completa:  https://it.wikipedia.org/wiki/Twenty_Four_Hours The band collaborate with the founding members of the Tuxedomoon Blaine L. Reininger and Steven Brown in this new album. Blaine has already played and sung in a song called "Intertwined", while Steven plays saxophone in the song "All The World Needs is Love". The new album, entitled "Close - Lamb - White - Walls" will be published in October 2018 and will contain 2 different covers (electronic and acoustic) of the famous song by Tuxedomoon "What Use" together with a cover of the lost old song of Pink Floyd Embryo in a sort of Medley. Twenty Four Hours is an Italian progressive rock band with various influences, including the psychedelic one that is the predominant element. After their first album, strongly encouraged by Nick Saloman (The Bevis Frond) and entitled "The Smell of The Rainy Air", a self -produced vinyl in January 1991 (published on the day after the outbreak of the Gulf War), the group has acquired a certain notoriety thanks to the welcome of specialized music critics signaled the debut of the band among the best releases of 1991.  In 1992, following this small and unexpected success, the band was hired by Mellow Records of Sanremo, a label specializing in progressive rock, and later by the French label Musea. In 1994, Mellow published the second album, "Intolerance," and reprinted The Smell Of The Rainy Air on CD.  In 1999, Musea published the third album, Oval Dreams, which became their best seller  and is also available on iTunes, the popular Apple platform for online sales of liquid music. The band has also participated in some compilations of Progressive Rock and has published, under Creative Commons, a collection of previously unreleased tracks titled Before and After The Boundary. The band's latest album, The Sleepseller, was published in 2004 in collaboration with Musea who oversaw the distribution. The first track of this album, "Bari Brazil," was recently selected as the soundtrack of the video communications agency Mirror.  All works of the band are available for legal download, and can be purchased in CD format by Musea, Mellow  and Velut Luna.  Full Bio:  https://en.wikipedia.org/wiki/Twenty_Four_Hours_(band)  

Non disponibile
C'ERA UNA VOLTA IN ROMAGNA - Danze tribali del popolo del Liscio

C'ERA UNA VOLTA IN ROMAGNA - Danze tribali del popolo del Liscio

€ 18,00

C'ERA UNA VOLTA IN ROMAGNA, danze tribali del popolo del Liscio (trans.: Once Upon A Time in Romagna, Tribal Dances of the Liscio Style's People) Presentazione L’idea dell’album nasce da una sincera curiosità nell’approfondire le proprie radici ed è il risultato di un percorso che ci ha visto spogliarci man mano delle mode esterofile che, in materia artistica, ci attanagliano. Il recupero di questa musica viene compiuto con viva creatività. Il linguaggio con cui si approcciano i brani è quello del grande insieme del Jazz, ma le sonorità, con tastiere e chitarra elettrica, portano delle sfumature più rock al tutto. Fino a poco tempo fa, e spesso tutt’ora, la parola Liscio veniva associata, nell’immaginario dei più, ad una subcultura buzzurra di anziani e signore prosperose, che si ritrovava con abiti luccicosi a ballare questa infima musica. La riesumazione del Liscio e del suo popolo può sembrare ai più la scoperta di una tribù cannibale dell’Indocina e delle sue pratiche. Lo stereotipo aiuta, ma c’è anche altro in questo mondo: incredibili orchestre, capitanate da grandi compositori e musicisti come Carlo Brighi, Secondo Casadei, Ivano Nicolucci, Castellina-Pasi, si sono alternate per cinquant’anni, facendo 35 concerti al mese per soddisfare il loro pubblico. La gente della Romagna è segnata da questa storia in modo irreparabile, e questo vale sia per chi fa parte di questo mondo sia per chi lo snobba. Il Folklore Romagnolo è una musica che non ha nulla da invidiare ad altre musiche di estrazione popolare del resto del mondo, che godono di migliore considerazione, come il blues, il tango, la salsa, la musette ecc...anzi... Credits 24bit/88.2kHz original live-in-studio recording made at Teatro Pedrini, Brisighella, Italy on April 14th - 15th - 16th, 2014 24bit/88.2kHz digital mix and analog mastering (DAD) made at Velut Luna Studios, Casalserugo, Italy, on April 18th, 2014 Production: Velut Luna & Mr Zombie Orchestra Executive producer: Marco Lincetto Recording engineer: Marco Lincetto Assistant recording engineer: Michele Bartoletti Stella Mix & mastering engineer: Marco Lincetto Design+Layout: Luca Shivendra Om Cover Photo: Torquato Nanni Sales and marketing manager: Patrizia Pagiaro link al video su youtube: https://www.youtube.com/watch?v=JpDD8LNqEXk https://www.youtube.com/watch?v=KuANjPScuYU link ad articoli critici sulla stampa on line: http://asapfanzine.blogspot.it/2014/05/mr-zombie-orchestra-cera-una-volta-in.html http://www.tempi-dispari.com/archives/25618 http://www.iyezine.com/mr-zombie-orchestra-cera-volta-in-romagna-danze-tribali-popolo-liscio/ http://www.brainstormingmagazine.it/2014/05/cera-una-volta-romagna-secondo-album-dei-mr-zombie-orchestra/ http://www.deliriprogressivi.com/musica/nuovo-album-per-la-mr-zombie-orchestra-cera-una-volta-in-romagna-in-uscita-il-3-giugno-2014  

Aggiungi al carrello

18,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello