Spedizioni gratuite in Europa (UE), a partire da 4 articoli - Chiedere quatozione per i costi di spedizione per i paesi non UE

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

I SOGNI DI GIANO' CONCERTO

18,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello

  leggi le recensioni (1)

Codice: CVLD205

Autore: ADRIANO LINCETTO SILVIO OMIZZOLO
Esecutore: ORCHESTRA DI PADOVA E DEL VENETO
Durata: 59:12
Supporto: cd
SILVIO OMIZZOLO (1905 – 1991)
Concerto per violoncello, archi e pianoforte (1958)
01 – Allegro marcato,  9:37
02 – Andante,  6:47
03 – Rondò (Presto),  9:43
 
ADRIANO LINCETTO (1936 – 1996)
I Sogni di Gianò (1985)
Suite orchestrale per flauto, oboe, fagotto, due trombe, archi e voce
04 – Canzone d’Amore,  13:03
05 – Sono stato soldato,  12:06
06 – La fisarmonica e il bambino,  7:51
 
Tempo totale: 59:12
 
Grabación digital original 24bit/88.2 realizada en el Auditorio Pollini, Padua, en septiembre de 2009
 
Producción Velut Luna
Productor ejecutivo Marco Lincetto
Productor musical e ingeniero de edición Fabio Framba
Ingeniero de equilibrio y mezcla Marco Lincetto
Cubierta (Grand Prismatic Spring, Parque Nacional de Yellowstone, Wyoming) Marco Lincetto
Marco Lincetto, Nicola Righetti, Elide Cataldo
Diseño y maquetación L'image
 
Mario FOLENA flauto  Paolo BRUNELLO oboe  Andrea BRESSAN fagotto 
Simone LONARDI tromba  Roberto CATERINI tromba  Silvia REGAZZO voce 
Damiano SCARPA violoncello  Pierluigi PIRAN pianoforte   
ORCHESTRA DI PADOVA E DEL VENETO  FABIO FRAMBA direttore

Adriano Lincetto e Silvio Omizzolo furono due compositori italiani che attraversarono la storia musicale del ‘900, scomparsi entrambi sul finire del secolo.
Accomunati dal fatto di essere stato il primo allievo del secondo, condivisero poi molte esperienze musicali comuni, compreso l’importante ruolo della direzione del Conservatorio di Musica Cesare Pollini di Padova, in momenti successivi, ed una intensa attività concertistica come insigni e stimati pianisti.
Il Concerto per violoncello, archi e pianoforte di Silvio Omizzolo si colloca nella grande tradizione della musica mitteleuropea della metà del ‘900, trovando illustri riferimenti in autori quali Bartok e Stravinsky. Chiaramente strutturato nella forma concerto, offre al violoncello importanti occasioni virtuosistiche.
La Suite “I Sogni di Gianò” di Adriano Lincetto è ricavata dallo stesso autore dalle sue musiche di scena originali scritte nel 1969 come colonna sonora dell’omonima pantomima in atto unico di Cornelia Mora Taboga. Si tratta di musica fortemente descrittiva ed evocativa, che basa la sua forza su una serie ininterrotta di struggenti melodie, permeate della più profonda e colta tradizione italiana, ma ricche di echi “Francesi”, in ossequio all’ambientazione parigina della storia del barbone Gianò, che si svolge in una dimenticata Parigi, senza tempo.
Registrato nella consueta forma del live-in-studio nell’Auditorium Cesare Pollini di Padova, questo disco vede l’accorata interpretazione dell’Orchestra di padova e del Veneto diretta da Fabio Framba, con Damiano Scarpa solista al violoncello, Pierluigi Piran al pianoforte e Silvia Regazzo, interprete di un importante cameo vocale solista all’interno della Suite I Sogni di Gianò.
Potrebbero interessarti anche ...